Orientamento sul campo

L'orientamento sul campo richiede, soprattutto, la capacità di utilizzare mappa e bussola. Sono usati per disegnare il più corto, e allo stesso tempo la strada più sicura su terreni vari. È impossibile definire le strade in modo così preciso sulla terraferma, come in mare. Lì puoi impostare un corso semplice, perché solo il vento, le maree e i cambiamenti della costa fanno aggiustamenti. La velocità di movimento sulla terra dipende da molti fattori – topografia, tipo di substrato. ^ clima, il tempo attuale. L'orientamento sul campo richiede continue modifiche al percorso scelto, evitare gli ostacoli, e ricordandolo, per tornare sempre in pista.

migrazioni animali – Molti uccelli migratori hanno un senso di orientamento cablato, che consente loro di tornare negli stessi siti di riproduzione ogni anno, anche da tutto il mondo.

ORIENTAMENTO MAPPA

Prima di partire, orienta la mappa, cioè, usa la bussola per impostarlo in questo modo, che le direzioni specificate su di esso coincidano con le direzioni corrispondenti nel campo. Quindi sarai in grado di calcolare l'azimut, che mostrerà la direzione della tua destinazione. Inoltre, è necessario misurare la distanza dal punto finale utilizzando la scala della bussola o la scala della mappa. Dopo aver selezionato l'azimut e aver proseguito per la tua strada, controlla gli oggetti passati di frequente con quelli segnati sulla mappa.

1 Per trovare l'azimut, definire la direzione, dove andare, per raggiungere il punto B dal punto A, posiziona la bussola sulla mappa tra A e B, con una freccia che punta verso B. Devi leggere la distanza tra entrambi i punti sulla scala sul bordo della bussola e confrontarla con la scala della mappa.

2 Senza muovere la bussola devi girare il quadrante al centro quindi, che le linee parallele che segnano l'asse nord-sud coincidano con le linee della griglia topografica sulla mappa. Freccia rossa sul quadrante, che punta a nord, dovrebbe mostrare il nord sulla mappa. In questo modo impostiamo l'azimut sulla bussola, cioè, l'angolo tra la direzione da A a B e il nord magnetico.

3 Ruotiamo la mappa con la bussola al momento, quando la freccia sul quadrante si allinea con l'ago magnetico e punta a nord. La freccia alla fine della bussola mostra la direzione, in quale punto B si trova nel campo.

4 Tu puoi ora, tenendo la bussola in mano, vai nella direzione della freccia. Solo stai attento, che la freccia sul quadrante punti nella stessa direzione dell'ago magnetico. Seguirai quindi costantemente l'azimut scelto.