L'uso di gommoni e barche

In molte aree incontaminate, ricoperta di vegetazione lussureggiante, Il fiume è la via più comoda per un viaggio tagliato da burroni e catene di colline, un lago o un mare lungo la riva. Tuttavia, dovresti sempre ricordare, che muoversi sull'acqua comporta molti pericoli, soprattutto se usi strutture galleggianti improvvisate. In ogni caso dovresti pensarci su, se il mezzo di trasporto acqueo di cui disponi è adatto per attraversare il corso d'acqua. Le condizioni sull'acqua possono cambiare molto rapidamente. Pertanto, se non hai esperienza nel trattare con l'acqua, scegli la via dell'acqua solo allora, quando non c'è modo migliore per arrivarci. Ricordati di portare un'imbracatura di salvataggio, giubbotti o giubbotti di salvataggio.

Lancio della zattera

La zattera può essere utilizzata solo su laghi e fiumi a scorrimento lento. Deve essere costruito vicino alla riva, perché potrebbe risultare troppo pesante, per spostarla. Prima del varo, lo leghiamo a qualche oggetto stabile sulla riva. La gomena deve essere sufficientemente lunga, in modo che ci sia gioco per spingere la zattera verso il basso.

Uso dei jack – I pali di legno sono posti sotto la zattera su entrambi i lati, con cui viene sollevato e abbassato come un cric, prova.

Dopo il lancio – Devi vedere, come una piattaforma lanciata galleggia sull'acqua. Se tutto va bene, puoi iniziare a caricare i bagagli nel mezzo del ponte.

NAVIGAZIONE

Per lunghi viaggi in zattera lungo il fiume, è una buona idea sistemare l'albero e slacciare la vela, poter usare la forza del vento. Solo allora puoi navigare sulla zattera, quando il vento soffia dalla direzione, in cui stiamo navigando. La zattera non ha chiglia, e il timone permette di controllare la rotta solo con vento leggero. Se la parte anteriore della zattera va sott'acqua, devi ridurre la superficie velica. Puoi navigare solo così a valle. La vela non le permette di andare controcorrente.

Le funi rigidamente fissate impediscono la torsione del braccio inferiore.
Blocchi di legno fissati ai quattro lati della zattera con fori per pali di sostegno dell'albero.
Il remo sul supporto legato alla poppa funge da timone.
Una cima legata al boma permette di abbassare e alzare la vela.
Il boom superiore è intagliato in questo modo, in modo che possa essere abbassato o alzato riducendo o aumentando la superficie velica.
La vela può essere realizzata con un telo da campeggio o un telone.
I puntoni dell'albero sono fissati in blocchi di legno con fori fissati al ponte.

Impostazione dell'albero e della vela

L'albero deve essere posizionato tra quattro corte travi saldamente collegate tra loro e legate alla coperta. Dovrebbe essere sostenuto su tutti e quattro i lati da pali fissati in blocchi di legno con fori scanalati, attaccato al ponte. La tela per vele può essere sostituita da un telo da campeggio o un telone impermeabile.