Determinazione della posizione in base alla mappa

La situazione è quasi impossibile, in cui non sappiamo, Dove siamo. Anche i sopravvissuti all'incidente aereo sanno almeno su quale paese o quartiere stavano sorvolando. Determinare la posizione è quindi un graduale restringimento della probabile area di soggiorno, finché non trovi un punto specifico sulla mappa ed elimini gli altri. Se puoi passare, per esempio via radio, coordinate del luogo, in cui sei, questo renderà più facile la ricerca per la squadra di soccorso. se sai, su quale mappa cercare un posto, in cui sei, non dovresti stare attento, che ti sei perso. Facendo riferimento ai punti caratteristici del paesaggio, che vedi, a quelli segnati sulla mappa, individuerai rapidamente la tua posizione. In tal caso, il metodo di restringimento graduale del presunto luogo di permanenza è molto efficace. A volte devi creare la tua mappa, per esempio se non hai una mappa della zona o questa, hai, è troppo poco dettagliato.

TROVARE LA TUA POSIZIONE SULLA MAPPA

Quando si organizza un posto, in cui sei, devi mettere in relazione la tua posizione con i punti di riferimento e trovare i loro simboli sulla mappa. Usa la bussola per stabilire l'azimut, cioè, l'angolo tra il nord e la direzione, in cui si trova il punto caratteristico del paesaggio. Dopo aver individuato e determinato i loro azimut, è possibile tracciare due linee sulla mappa, che, intersecandosi, determinano la posizione dell'osservatore.

1 Dirigi la bussola verso qualche punto di riferimento nel paesaggio, per esempio un passo di montagna. Ruotare il quadrante della bussola finché, quando la freccia che punta a nord sul quadrante punta nella stessa direzione, che ago magnetico. In questo modo troverai l'azimut.

2 Metti la bussola sulla mappa, sul simbolo del passo montano e spostarlo fino a quando non si ferma, quando la freccia sul quadrante indica il nord sulla mappa. Traccia una linea che collega il pass al sito, a cui hai spostato la bussola. La sua direzione è determinata dall'azimut misurato in precedenza.

3 Punta la bussola verso un altro, punto ben visibile del paesaggio. Dovrebbe essere ad un angolo di circa 90 ° rispetto a quello precedente e ad almeno un chilometro dall'osservatore. Le cime delle colline sono ottimi punti di riferimento.

4 Sulla mappa, traccia una linea dal simbolo che segna la cima della collina, secondo il metodo sopra descritto. La tua posizione è determinata dall'intersezione delle due linee. Puoi disegnare un'altra terza linea, la misurazione sarà più accurata.